Arcore via Grandi, aggiornamento

Arcore via Grandi, se ne parla ancora ne abbiamo già parlato qui.

La Lega di Arcore sul tema della salvaguardia del territorio non dimentica le promesse fatte in campagna elettorale e le conferma fortemente.

Come evidenziato allora molte erano le perplessità nel merito dell’operazione e con il trascorrere del tempo, abbiamo constatato la veridicità delle nostre affermazioni. I capigruppo dell’opposizione il 19 marzo di quest’anno hanno inoltrato al Sindaco e al Presidente del Consiglio comunale, la richiesta di sospensione della procedura con convocazione di Consiglio comunale straordinario per discutere il tema.

Prendiamo atto della risposta all’interrogazione inoltrata dal Consigliere regionale del M5S dell’Assessore di Regione Lombardia, Pietro Foroni, dalla quale si evince che l’Amministrazione di Arcore all’atto della presentazione della richiesta di adesione all’Accordo di Programma avesse omesso di comunicare che “(…) sull’area soggetta a vincolo del patrimonio indisponibile del Comune fossero state eseguite opere pubbliche (…)” documentando poi successivamente all’adesione regionale.

Alla luce di questi nuovi elementi emersi sono stati richiesti e sono tutt’ora in corso approfondimenti giuridici da parte degli uffici regionali riguardanti l’effettiva percorribilità della procedura di alienazione delle aree soggette a vincolo del patrimonio indisponibile comunale, le cui criticità sono state messe in rilievo anche dai successivi pareri legali della stessa Amministrazione del Comune di Arcore.

Peccato che il PD nel mese di aprile del 2018 avesse esposto sulle vetrine della sua sede questo manifesto…

La Lega di Arcore vi terrà aggiornati sulla questione, non mancate di seguirci.