Coronavirus allarme o allarmismo?

Coronavirus in questi giorni non si parla di altro, si tratta di allarme o allarmismo.

Ce lo chiediamo, certo il tira e molla del Governo italiano non ci fa sperare in meglio, si susseguono provvedimenti di scarsa comprensione, che lasciano molti dubbi ai cittadini.

Le scuole chiuse al momento fino al prossimo 15 marzo, ma i genitori al lavoro oppure costretti a prendere ferie. E alla chiusura estiva della scuola cosa faranno?

Sport si , sport no porte aperte porte chiuse, altro grande dilemma almeno quello degli allenamenti per gli agonisti che hanno gare in programma, sempre che queste ultime si svolgeranno.

coronavirus

Riflettiamo anche sul tema anziani che potrebbero contrarre l’infezione da Coronavirus. Ci sentiamo dire continuamente che sono proprio loro, gli anziani ultra sessantacinquenni i più a rischio, soprattutto coloro che hanno già altre patologie. Una polmonite potrebbe essere fatale.

Polmonite, già. eppure sono almeno tre o quattro anni che in questa stagione circola la polmonite, ogni anno se ne contano molti casi. Questa sembra essere particolarmente aggressiva.

Ci viene detto che occorre fare attenzione, che bisogna lavarsi le mani spesso, che non bisogna tossire e starnutire senza proteggere la bocca, ma tutte queste abitudini dovrebbero appartenerci visto che siamo in un paese civile. O no!

Certo che se avessimo avuto un governo più capace e risoluto e meno azzerbinato ad altri potentati questa situazione l’avremmo affrontata per tempo con meno danno per tutti. Certo che viene da pensare…

Vi invito a seguire adeguate norme igieniche, ad alimentarvi correttamente, a seguire le istruzioni che ci vengono impartite dalla nostra Regione, ad utilizzare il buon senso e ad avere tanta pazienza, ce la faremo anche questa volta il Coronavirus non ce la farà.

Un grande abbraccio, Laura.

La nostra pagina Facebook

Disposizioni del Consiglio dei Ministri

Il nostro Presidente risponde ai Lombardi

Dal Sito di Regione Lombardia

Lascia un commento