Rendiconto finanziario

Intervento in Consiglio Comunale sull’approvazione del rendiconto finanziario 2018.

Una boccata d’ossigeno per gli enti locali.

Grazie a due sentenze della Corte Costituzionale la Ragioneria Generale dello Stato ha diffuso la Circolare del 3 ottobre 2018, n. 25 (Modifiche alla circolare n. 5 del 20 febbraio 2018, in materia di utilizzo degli avanzi di amministrazione per investimenti da parte degli enti locali per l’anno 2018.) in base alla quale i comuni possono utilizzare gli avanzi di amministrazione per finanziare gli investimenti.

In pratica, viene meno l’obbligo del pareggio di bilancio che era un meccanismo introdotto al posto del patto di stabilità che limitava fortemente la possibilità di spese di Regioni, Province e Comuni.

Gli enti locali erano penalizzati da oltre 20 anni, soprattutto quelli più virtuosi come Arcore che avevano accumulato risparmi che non potevano essere utilizzati se non in minima parte. Ora Arcore grazie a questo potrà fare investimenti per 2,4 milioni di euro, che sono gli avanzi contabili disponibili.

Io non so questo passaggio sia merito del governo, di sicuro è merito di tanti comuni che si sono battuti per questa fondamentale liberalizzazione, di certo però sembrano anche cambiati gli indirizzi e le scelte amministrative effettuate di recente.

In questo caso mi sembra di poter dire che queste sentenze mettono in risalto le scelte sbagliate e poco lungimiranti di una gran parte della sinistra italiana che per anni hanno punito gli enti locali.

Spero che questo provvedimento non sia una misura una tantum ma diventi un principio contabile consolidato che avrà effetto anche nei prossimi esercizi finanziari.

Enrico Perego

Consigliere Comunale